Attenzione ai social network: adolescenti a rischio ansia e insonnia

Ad essere più in pericolo è chi è particolarmente coinvolto dal punto di vista emotivo

Per gli adolescenti l’uso dei social network può diventare talmente coinvolgente dal punto di vista emotivo da portare alla comparsa di ansia edepressione. A puntare i riflettori su questa associazione sono state le autrici di uno studio condotto all’Università di Glasgow (Regno Unito), che presentando i risultati delle loro ricerche a una conferenza della British Psychological Society conclusasi l’11 settembre scorso a Manchester hanno sottolineato come gli indizi raccolti sostengono sempre più l’ipotesi dell’esistenza di un legame tra l’uso dei social media e il benessere individuale, soprattutto nel caso degli adolescenti.

“Durante l’adolescenza – ha spiegato Heather Cleland Woods, coautrice dello studio – la vulnerabilità alla comparsa della depressione e dell’ansia può aumentare, e una cattiva qualità del sonno può dare il suo contributo”. E’ proprio su questi fattori ad essersi concentrata la sua ricerca. Insieme alla collega Holly Scott, Cleland Woods ha infatti analizzato le informazioni raccolte facendo compilare a 467 adolescenti questionari sull’uso dei social network e sottoponendoli a test della qualità del sonno, dell’autostima, dell’ansia, della depressione e del coinvolgimento emotivo nei confronti della realtà virtuale. Quanto, ad esempio, un ragazzo si sente di dover essere disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per poter rispondere a un commento lasciato da un contatto sulla sua pagina Facebook? E quanto questa necessità è fonte di ansia?

I dati a disposizione hanno portato le due ricercatrici alla conclusione che l’uso dei social network influenza la qualità del sonno, soprattutto quando le ore trascorse immersi nella realtà virtuale sono quelle notturne. “Ciò è particolarmente vero per chi è molto coinvolto dal punto di vista emotivo”, ha spiegato Cleland Woods, sottolineando che “ciò significa che dobbiamo riflettere sul modo in cui i nostri ragazzi utilizzano i social network”. Stando a questi risultati appare chiaro come anche il momento in cui si decide di staccare la connessione è importante: sbagliare tempistiche potrebbe compromettere significativamente il benessere psicologico dei nostri figli adolescenti.

Tratto da: www.Salute 24.Il Sole24ore.com

Posted in NEWS and tagged , , , , , , .